29 ottobre 2013

Patrizia danza

Tratto dal nº 43 del 28 ottobre 1962 del Corriere dei Piccoli.



1 commento:

legalantinote ha detto...

Bellissimo! Le bamboline di carta furoreggiavano quando ero piccola. Apparentemente sembrava una cosa democratica: poco costose, alla portata di tutti, in edicola...Ma io avevo un'amica che ogni giorno esibiva le sue bamboline con nuovi abiti per suscitare l'invidia di tutte noi: quelle a cui i genitori dicevano che basta, ne avevamo già abbastanza di quei vestiti di carta per bambole di carta. Così, a un certo punto, cominciai a disegnare e dipingere da sola i vestiti delle mie. Però, quando si trovava sui giornalini qualcosa di simile a questa che hai postato, era una festa!