1 gennaio 2009

Selena



Tratto dal nº 30 del 29 luglio 1962 al nº 43 del 28 ottobre 1962 del Corriere dei Piccoli.

























































La seconda parte della storia è godibile qui.

9 commenti:

Ciro ha detto...

Grazie!!! Favoloso!!!

Anonimo ha detto...

Grazie.
Spero di leggere presto anche il seguito
I 5 della selenaiitiven 1403

Unknown ha detto...

Per completare la felicità di questo inaspettato ed insperato ritrovamento, dovrei riuscire a ritrovare anche guerra agli invisibili e, magari, pure Jonny e zeta... impossibile? In ogni caso, grazie, grazie davvero!

Corrierino ha detto...

Guerra agli invisibili è già apparso in questo blog.
Consulta l'indice in alto a sinistra e lo troverai.

Bruno C. ha detto...

Bel racconto che non conoscevo, avrei scoperto il "Corrierino" un paio d'anni dopo... Però non è possibile salvare le immagini questa pagina con un semplice "salva con nome" a differenza di tutte le altre, perché si ottiene un file (cartella) piena di pagine spezzettate. Normalmente l'autore benemerito di questo blog provvede a ricostruire le pagine e le pubblica intere, ma non in questo caso. Ho risolto con un pò di lavoro e col vecchio, caro tasto "stamp", ma non è una soluzione adatta a tutti.

Daniele Manfredonia ha detto...

Buongiorno, sarebbe possibile rifare prima o poi lo scanner ?
Non si riesce a salvare le pagine sono tutte spezzettate....Le si deve molto per quello che fa, ma dispiace che proprio una storia così non si riesca a salvare....grazie comunque

se poi mi dice come posso fare, ho delle storie di Nevio Zeccara da Il Giornalino che potrei mandarle già scannerizzate

Daniele

coroner ha detto...

Praticamente tutte le storie del grande Dino Battaglia pubblicate sul "Corrierino" si trovano in alcuni file-raccolta su eMule; cercando con chiave "selena e altre storie" si trova (89 pagine, 156 MB) anche se è poco condiviso.
Alcune delle scansioni usate da chi li confezionò provengono quasi sicuramente da questo sito (si vede dai filename…) ma questa è un'altra scansione; può essere utile recuperarla anziché il lavoraccio dell'incollare le immagini parziali, che non riesce mai bene.

Anonimo ha detto...

Daniele, lo scanner è lo strumento, cioè il soggetto e non il complemento oggetto.
Cioè lo scanner fa (effettua) la scansione.
Quindi la tua frase si dovrebbe riscrivere così:
Buongiorno, sarebbe possibile rifare prima o poi la scansione?.

Un amante della lingua italiana.

Vincenzo ha detto...

Anonimo, quella di Daniele è stata una metonimia, in questo caso la causa per l'effetto, o il mezzo per il risultato. La usano gli scrittori, i poeti, i... fumettisti, le persone comuni a maggior ragione nel parlato o in contesti, anche scritti, in cui si sentono a proprio agio. Su, godiamoci i fumetti che ci regala il benemerito Corrierino-Giornalino...