1 gennaio 2016

Il trenino dei 12 mesi

Tratto dal Corriere dei Piccoli nº 52 del 27 dicembre 1964.

Funziona anche per i primi 59 giorni del 2016 (oppure per tutto il 2021, ma chissà se nel 2021 ci sarà ancora questo blog...)





15 commenti:

Anonimo ha detto...

Nel 2021 ? Ma certo che ci sarà è l'unica cura contro la vecchiaia. TANTI AUGURI Moreno Moretti

Ivan Casagrande ha detto...

Tantissimi auguti di Buon Anno Nuovo.

Volevo suggerire un argomento:
Il 13 febbraio di questo anno, cade il 50° anniversario della scomparsa di Giana Anguissola. Autrice del racconto "Priscilla" pubblicato nel 1965 sul Corriere dei Piccoli ed illustrato da Gioia. Potrebbe essere l'occasione per ricordarla.

Ancora un Grazie per il grande lavoro svolto.

Ivan

Corrierino ha detto...

Priscilla è infatti già pianificata da tempo per il 13 febbraio ;-)

Il vero problema è che la mia pianificazione termina venerdì 16 settembre 2016.
Dopo quella data la lavagna è ancora tutta bianca :-(

Anonimo ha detto...

Dovevi cercare un calendario nel corrierino del 1959 (per il 1960) o sul Giornalino del 1987 (per il 1988) gli anni bisestili si ripetono ciclicamente ogni 28 anni...

Ivan Casagrande ha detto...

Il 6 Dicembre del 1951 esce in Italia il film di animazione di Walt Disney: "Alice nel paese delle meraviglie" tratto dal romanzo di Lewis Carroll. A 65 anni si potrebbe richiamare la versione 1965 del Corrierino.

Poi c'è:

"La riscossa di Clorofilla"
"Ercole" disegnato da Hugo Pratt
"Ambrogio e Gino in Mistero a Milano"
"I cinque della Selena"
"Citty Citty Bang Bang"
"Ares 2" di Armando Silvestri
"Spiru' e Fantasio - Il prigioniero di Budda"
"L'isola del Tesoro" Hugo Pratt
"In fondo al pozzo" di Mino Milani
"La spia di Venezia" del 1966 di Dino Battaglia
"L'ombra e gli uomini volanti" Inserto settembre 1966
"Violante al castello"
"Guerra agli invisibili"
"C.d.P. Enciclopedia" Inserti a partire dall'ottobre 1967
"Amleto chiama Elsinore" Agosto 1968
"Capitan Cocorico' ed i Robot ribelli"
"Bilico" Guglielmo Zucconi e Grazia Nidasio

Corrierino ha detto...

Ivan, 5 delle 17 proposte che tu hai fatto sono in effetti già pianificate da qui ad agosto. Per tutte le altre (e più in generale per tutto ciò che verrà dopo il 16 settembre) ci vuole un enorme lavoro di preparazazione, scansione, editing, caricamento sul cloud, stesura dei post, etc... che costa molta fatica e molto(!) tempo libero.

Corrierino ha detto...

Caro anonimo il ciclo solare si ripeteva identico a se stesso ogni 28 anni solamente con il calendario Giuliano (promulgato nel 46 avanti Cristo da Giulio Cesare e valido fino al 1582 quando intervenne il papa Gregorio) e solamente dall'8 avanti Cristo in poi.

Invece con il calendario gregoriano (in vigore appunto dal 1582 in Italia e nella maggior parte dei paesi europei) i 28 anni non si ripetono più regolarmente (e infatti il ciclo solare di 28 anni è definitivamente morto con l'avvento del nuovo calendario gregoriano) perché è cambiata la definizione di anno bisestile. In particolare non sono bisestili gli anni secolari non divisibili per 400. Quindi ad esempio il 1900 (ma anche il 2100, 2200, etc...) non è stato bisestile. E quindi per esempio la regola che hai fornito sui 28 anni non si applica per esempio alle 29 coppie di anni 1872-1900, 1873-1901, ..., 1899-1927, 1900-1928.

Buon anno bisesto a tutti!

Ivan Casagrande ha detto...

Ho tanto tempo libero.
Hai bisogno di un aiutante volenteroso?
Mi sembra di ricordare che sei dalle parti di Treviso.
Ti posso venire a trovare e fare la scansione delle pagine.

Ma toglimi una curiosità: hai lo scanner che acquisisce il formato grande delle pagine del Corrierino o devi fare più scanner di una pagina e poi metterle insieme? Ho notato che le pagine più vecchie erano composte da un collage di più immagini, mentre le ultime sono un'unica immagine.

Corrierino ha detto...

Sono originario di Treviso, ma ormai da più dei ⅔ della mia vita sto in Toscana.
Lo scanner è un A4 ed è sufficiente per i Giornalini e per i Corrierini dal '68 in poi, ma per quelli più vecchi sono obbligato a scansionare una pagina in due parti e poi usare un programma software che mi unisce le due metà.
Grazie per l'offerta di aiuto (ne ho ricevute anche altre, come si può vedere dalla colonna Contributo dell'indice): accetto scansioni di storie complete. Se hai a disposizione tempo, scanner e vecchi corrierini allora contattami per i dettagli tecnici per email.

Ivan Casagrande ha detto...

Ho uno scanner A4, il software per unire immagini jpeg e ... per schiarire pagine ingiallite o macchiate. Ma non ho più i vecchi Corrierini.
Potrei quindi rimettere insieme e riordinare le mezze pagine passate allo scanner.
Dove trovo la tua email?

Corrierino ha detto...

Ti ringrazio molto ma, come ho già detto, accetto solamente scansioni di storie complete. Infatti inviarti e poi ricevere indietro le scansioni semplicemente triplicherebbe il tempo necessario per l'editing dei post. Oramai ho una esperienza pluriennale al riguardo. Ma non ti preoccupare: quest'anno a luglio festeggerò gli 8 anni di questo blog e finché mi divertirò a farlo continuerò a godere con te e con tutti i lettori delle varie tavole che quotidianamente propongo (da oggi anche su twitter!).

Overlock ha detto...

Auguri di buon anno e lunga vita al blog.
Se posso avanzare una richiesta, sperando sia già in programma, da appassionato di Gianni de Luca mi piacerebbe rileggere Paulus.
Grazie e complimenti anche per i blog collegati.

Giorgio

abc ha detto...

Corrierino, ha fatto due calcoli: seguendo la lista pubblicata qui http://www.lfb.it/fff/fumetto/test/testate.htm sono stati pubblicati 1853 numeri del Corriere dei Piccoli (mi sono limitato al periodo 1960 - 1995), 254 numeri del Corriere dei Ragazzi (1972 - 1976) e 1800 numeri circa del Giornalino (1969 - 1994). Totale 3907 numeri che possiamo arrotondare a 4000 contando gli albi e numeri speciali. Ipotizzando 10 contributi per ogni numero, sarebbero 40.000 contributi che, pubblicati uno al giorno e trascurando gli anni bisestili, corrispondono a 40.000 : 365 = 109 anni. Hai già addestrato i nipotini all'uso dello scanner? ;-)

Corrierino ha detto...

Finora sulla nuvola di Google ho caricato 16983 files jpg che hanno riempito 13GB distribuiti nei vari datacenters (in realtà 13*3=39GB visto che si narra che Google fa minimo due backup di ogni file caricato). Insomma le immagini che vedete ogni giorno qui sul blog sono immagazzinate qui. E questo vuol anche dire che il mio semplice scanner A4 comperato 8 anni fa per una manciata di euro alla MediaWorld ha fatto un lavoro straordinario (più di 15mila scansioni).

Sergio Scarabelli ha detto...

Grazie di cuore è continua così!