14 agosto 2016

Il gioco delle olimpiadi

Tratto dal nº 41 del 11 ottobre 1964 del Corriere dei Piccoli.







5 commenti:

Anonimo ha detto...

Il disegnatore sembra CREPAX.

Fanzinoteca d'Italia ha detto...

Concordo, non può che essere Guido Crepax, tra l'altro molto bello; complimenti!

Gianluca Umiliacchi
Fanzinoteca d'Italia

Anonimo ha detto...

Mi ricordo questo gioco molto bene. EDra il mio favorito di tutti i giochi del CdP.
Davvero i miei ringraziamente piu' sentiti.

Anonimo ha detto...

Mi sembra che il regolamento del "Gioco delle Olimpiadi" non sia completo, infatti la sessione "GLI SCATTI" termina con un "a capo" ("Il numero degli scatti è li-") il che significa che ci deve essere una seconda parte di regolamento che qui non compare.

Inoltre, stampando il gioco il tabellone risulta avere una scala inferiore rispetto a quello degli atleti e degli ostacoli, per cui questi non si adattano al tabellone. Come si può fare?

In ogni modo, il lavoro è come sempre ottimo e ti riporta a rivivere sensazioni e ricordi a volte sepolti nel tempo. E quando emergono ... beh ... è sempre emozionante!!!
Grazie!!!

abc ha detto...

Per "Anonimo" del 28 dicembre: è naturale, il tabellone con la pista è formato da un foglio piegato a formare due pagine del Corrierino adiacenti (si vede la piega centrale e le due graffette), mentre atleti e ostacoli sono stati riprodotti su una pagina singola, che quindi è grande la metà della pista. Dovresti dividere l'immagine della pista in due metà e stamparle separatamente, poi ricomporle una volta stampate.