L'avventura prosegue. Questo blog rischia di chiudere senza il vostro aiuto. Partecipate al crowdfunding qui ed entrate nella Hall of Fame. Grazie!

20 luglio 2021

Pit Cometa

Tratto dal Giornalino nº 30 del 26 luglio 1970.







12 commenti:

Anonimo ha detto...

Bah!...

maurizio ha detto...

Oh, questa serie mi mancava: spero ne pubblichi altri episodi

Corrierino ha detto...

@Maurizio, ne ho scansionate altre cinque.
Adesso tutto dipende dal menabò (non quello di Vittorini e Calvino).

Fantasio ha detto...

E chi decide il menabò? Oibò.

Corrierino ha detto...

@Fantasio, in questo momento sono pronti per la pubblicazione 905 nuovi post e se dipendesse solamente da me allora finirebbe che io proporrei subito le storie e i personaggi che mi piacciono di più, ma per fortuna c'è il menabò che mi costringe a pubblicare storie le più variegate e diverse possibili.

Fantasio ha detto...

Appunto: chi decide il menabò?

maurizio ha detto...

Ehm ... ho una vaga idea di cos'è un menabò in generale, ma non capisco che significa in questo caso

Vincenzo ha detto...

Mi azzardo: uno schema basato sulle pagine da scansionare (per contenuto, genere, etc.), sulla loro quantità, forse anche sulla cronologia effettiva delle scansioni. In ogni caso, tale schema consente a Corrierino-Giornalino di staccarsi dalla soggettività di ciò che gli piace, ma di operare in modo un po' più "meccanico", che garantisce varietà e prova a venire incontro a tutti. Una sorta, come dire, di "matrice" da seguire. Poi è chiaro che in origine questo schema lo ha stabilito l'autore del blog, ma suppongo che il criterio sia quello che ho descritto. In ogni caso, w il "menabò"!

Corrierino ha detto...

@Maurizio, un menabò è una pianificazione della disposizione dei vari articoli sulle pagine di un giornale.
Io lo uso in senso lato come pianificazione dei miei post nei vari giorni dell'anno.

@Vincenzo, hai quasi colto nel segno.
In realtà i miei attuali 900 post pronti per la pubblicazione hanno le scansioni già effettuate, già editate e già caricate sul cloud di google.
Ho anche altre centinaia di scansioni già fatte sul disco del mio PC, ma non le ho ancora editate né tantomeno caricate sul cloud.
Così come ho ancora molte annate dei miei giornalini ancora completamente da scansionare.
Il menabò mi aiuta a pianificare i post futuri in maniera più equa di quanto farei io da solo (seguendo i miei personalissimi gusti) in modo, come giustamente hai affermato anche tu, di provare a venire incontro a tutti.

@Fantasio, il menabò è ovviamente deciso da me :-)
Si tratta di un file Excel (qui una piccolissima porzione relativa a queste due settimane) costituito da una parte fissa (le caselle non bianche) corrispondenti a precisi post che io voglio appaiono in precise date (ad es. i venerdì il Corrierino Scuola, il 25 aprile la Liberazione, il 20 luglio l'allunaggio, etc...) e da una parte variabile (le caselle bianche) che sono automaticamente e casualmente alimentate (con l'uso della funzione RANDBETWEEN) da un secondo file Excel (qui una piccolissima porzione) che descrive i 900 post non ancora pubblicati suddivisi in 200 categorie.

Bruno C. ha detto...

Io l'ho incontrato, il menabò... Un'esperienza traumatica... Dovete sapere che il Menabò è una brutta bestia con 10 zampe e due code... Allontanatevi prima che vi afferri tra le sue zampacce e vi aliti in viso... Non lasciatelo avvicinare! la Gora dell'Eterno Fetore è nulla, al confronto... Se lo lasciate in pace è inoffensivo e fa il suo lavoro con calma e precisione, deponendone qui i frutti ogni giorno... Ma se lo disturberete... Poveri voi!

Corrierino ha detto...

Hai ragione @Bruno, però vorrei correggere due semplici imprecisioni.
Il menabò ha 11 zampe e 3 code.
E ciò risulta essere ancora un rompicapo per i biologi che non riescono proprio a spiegarsi questa completa mancanza di simmetria.

maurizio ha detto...

Ho capito ora .
Interessante, sia dal punto di vista tecnico che da quello biologico :-)