L'avventura prosegue. Questo blog rischia di chiudere senza il vostro aiuto. Partecipate al crowdfunding qui ed entrate nella Hall of Fame. Grazie!

3 dicembre 2022

La balorda rapina

Storia apparsa sul Giornalino nº 35 del 5 settembre 1971.

Si tratta della prima storia di Nico e Pepo.

















7 commenti:

cicisaur ha detto...

...e il mosaico persiste...

Unknown ha detto...

Fermo restando il sincero ringraziamento per il servizio bellissimo nei confronti di tutti gli amanti dei fumetti e soprattutto di noi che - nati alla fine degli anni '50 e agli inizi del anni '60 - compravamo il CdP ed il Giornalino (suscitando vecchi ricordi ed anche un pelo di nostalgia), mi rimane incomprensibile la scelta di pubblicare i fumetti in questo formato a mosaico. Per chi pubblica liberamente e per scelta propria in questo sito, che problema fa se qualcuno vuole copiarsi qualche storia per averla sul proprio p.c.? Questo è forse contrario allo spirito di chi ha voluto condividere fin dall'inizio il suo "patrimonio" con altri? Non mi sembra. Io però forse sono ingenuo...c'è qualcuno che approfitta di questo sito copiando o rivendendo a terzi ... quello che si può trovare on line? Non so, non capisco. Se qualcuno mi può spiegare, gli sarei grato.
Io non ho partecipato al crowdfunding di qualche anno fa, e quindi non ho forse diritto di sollevare l'argomento, ma quelli che hanno contribuito non hanno niente da dire? In fondo, partecipando alle spese sono entrati a far parte del progetto e credo quindi abbiano voce in capitolo, almeno a livello di parere. Boh... se qualcuno ha la pazienza e la voglia di rispondere, ve ne sarò grato. Grazie e buon fumetto a tutti.

Kaksy57 ha detto...

Io ho partecipato a tutti i crowdfunding, e ho sollevato il problema già al suo apparire. Avevo anche chiesto a Corrierino di organizzarsi in modo da poter permettere a quelli come me di potersi scaricare i post ritenuti interessanti (visto che questo blog, come tutti i siti, non è eterno). Nessun cambiamento di una policy che ritengo iniqua. Spero che al prossimo crowdfunding le cose cambieranno.

Fantasio ha detto...

@unknown: chi ha contribuito ha detto molto e protestato anche di più. La risposta, in estrema sintesi, è stata: "faccio come c...o mi pare". Per conto mio e nel mio piccolo (sono tra i contributori) commento solo storie non a mosaico.

m64 ha detto...

Ragazzi, grazie a Linux (che ha un software di ricostruzione apposito per questa tipologia di immagini), questa storia è disponibile già da febbraio 2015 in Rete.
Per esempio, potrete scaricarla da qui
https://drive.google.com/file/d/12UdCD8mwqALoExYFqFGJSf2NLVV-AtcA/view?usp=share_link
e poi decomprimerne l'archivio (è un file .zip rinominato) per ricavarne le otto tavole della storia.

Fantasio ha detto...

@m64: non è che questo software c'è anche in versione per Windows? Non sono mai riuscito a trovarne uno che facesse proprio quello che serve, tanto che sto quasi pensando di farmelo da solo...

m64 ha detto...

No, che io sappia è disponibile solo per Linux.
Essendo io un fan dell'open source, lo avrei scritto e condiviso con tutti un eventuale link ad un programma del genere per Windows, mi spiace.
Ma se riesci a creare un software del genere, mi raccomando di segnalarlo pure.
Ringrazio comunque chi ci ospita su questo blog, sia ben inteso.