21 marzo 2021

La maison du mystère (première partie)

La 1ª parte della storia apparsa su Line, le journal des chics filles del 1963.

Immagini reperite sul web riferite alla ristampa Bedescope del 1985.













































La 2ª parte domani qui.



Aggiornamento del 2 maggio 2021

La traduzione in italiano, curata dal gruppo Trois jeunes des années '50, può essere trovata qui.

14 commenti:

Fantasio ha detto...

La prima storia di Line (Anna), quella che precede "La grotta del fantasma" (https://corrierino-giornalino.blogspot.com/2010/09/la-grotta-del-fantasma.html) e la sola a non essere stata pubblicata sul CdP!
Hai avuto un'idea grandiosa ma, ora che il vaso di Pandora è stato aperto, tutti si aspetteranno le prime storie di Dan Cooper, e Michel Vaillant, e Spirou, e Lucky Luke... :-) :-) :-)

Unknown ha detto...

Splendido! I fumetti di provenienza franco-belga sono i migliori del mondo (si!), grazie per aver postato questo in originale.
Ma come dice Mons. Fantasio, Ça va être le deluge...

Kaksy57 ha detto...

Mi unisco ai commenti di Fantasio, e mi attendo le introvabili storie di Dan Cooper :-). Splendida l'idea di uscire un po' dal focolare domestico per approdare alle storie originali. Grande, Corrierino !!!!

Korentin Orient ha detto...

Apprezzo questa pubblicazione e ogni tanto ci sta. Ma comunque questo è un blog su pubblicazioni italiane. C'e ancora un oceano di storie italiane e in italiano prima di passare a quelle in lingua originale

Massimiliano ha detto...

In principio ...
Molte grazie per la pubblicazione di questa storia. Ha quasi sessant'anni, ma conserva una notevole freschezza. E aiuta a comprendere la genesi di quel CdP che ha vivacizzato la mia infanzia ...

Anonimo ha detto...

Enfin, très bien, Merci!

Elia G.Cudicini ha detto...


Bella l’idea di proporre alcune storie direttamente dall’edizione originale francese,
soprattutto quando probabilmente non è disponibile quella stampata in Italia.
Le scansioni poi sono assolutamente perfette. Grandioso!
Ti seguo ovunque, in… italiano, francese, inglese e anche qualcosa di spagnolo. Grazie.

Andrea ha detto...

Grazie mille! Fantastica iniziativa!

Smurfswacker ha detto...

Sono felice di vederti condividere questa storia con i tuoi lettori. Anna era un personaggio più credibile della maggior parte delle ragazze nei fumetti dell'epoca. È piena di risorse e di buon cuore senza essere sdolcinata. I disegni di Paul Cuvelier sono superbi. Grazie!

Fantasio ha detto...

Ma anche molto ingenua ed innocente, cosa ancora credibile negli anni '60 ma che oggi susciterebbe qualche perplessità.

Unknown ha detto...

Ottima questa pubblicazione che consente a tanti di conoscere la prima avventura di Line (Anna in italiano). Ho la fortuna di possedere una edizione numerata di questo album comprata a Parigi tanti anni fa.

Bruno C. ha detto...

Scusate la domanda... Ma se questa è la prima storia di Anna, chi è la bimbetta dai capelli corti di "Anna nella Jungla"???

Corrierino ha detto...

@Bruno, mi sa che stai confondendo due diversi personaggi: quello di Pratt e questo di Cuvelier e Greg.

Bruno C. ha detto...

Ooooopss! Che figura! Mi sembrava che non avessero niente in comune... :O(